Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 7 Ottobre 2014

   

L’Ebola si diffonderà nell’Europa occidentale alla fine di ottobre

Il virus dell’Ebola apparirà in diversi paesi  europei verso la fine del mese di ottobre, hanno pronosticato gli esperti, basandosi negli indici di propagazione di questa malattia e sul ritmo del contagio.

Questi dati,  presentati domenica 5, dicono che esiste il 75% di possibilità che questo virus giunga in Francia verso il 24 ottobre e del 50% che giunga nel Regno Unito verso la stessa data.

Anche se i voli di molte linee aeree europee per e dai paesi colpiti sono stati annullati, resta sempre un rischio al 25% di contagio per i francesi e il 15% per i britannici.

Ugualmente, gli indici di diffusione e il ritmo di contagio della malattia, dimostrano che il Belgio corre il 40% di rischio d contagio e la Spagna, come la Svizzera, il 14%.

Il dottor Derek Gatherer, dell’università britannica di Lancaster ha considerato come “una lotteria” la propagazione dell’Ebola.

Gatherer, che negli ultimi mesi si è dedicato allo studio della propagazione di questo virs mortale, ha segnalato l’importanza d’impedire l’arrivo di visitatori dai paesi colpiti in Europa e di cancellare i viaggi in queste nazioni.

In vari casi il paziente non si rende conto d’essere contagiato per settimane, e quando i medici  riconoscono la malattia, già si trova nella tappa finale.

Un bilancio dell’Organizzazione Mondiale della Salute - OMS - informa che l’Ebola ha causato la morte di  3439 persone in cinque paesi dell’Africa occidentale, soprattutto in Liberia, Sierra Leone e Guinea.

Attualmente non esiste un vaccino totalmente efficace contro il virus, letale nel 53% dei casi (Europa Press / Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir