Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 3 Novembre 2014

   

Lo Stato Islamico ha decapitato e crocifisso tre uomini in Siria 

Roberto Castellanos Fernandez 

 

Lo Stato Islamico (EI) ha decapitato, alcuni giorni fa, tre uomini e poi li ha crocefissi nella provincia orientale della Siria di Deir Ezzor, perchè si opponevano a questa organizzazione terrorista, hanno informato i media nazionali.

Le televisioni della Siria hanno precisato che gli estremisti del EI hanno assassinato Abdul Rahman Abdullah al Hussian nel villaggio di Al Bulil;  Milhem Ghannam al Kalash nella città di Al Mayadden e Jaber Ahmad al Khaled a Al Ashara.

Dalla sua fondazione questa formazione si è guadagnata una tenebrosa fama per i suoi massacri contro le minoranze e la su visione più ortodossa e radicale dell’ISlam tra gli stessi fondamentalisti.

Linciaggi, decapitazioni, crocifissioni, fucilazioni, lapidazioni nella zone sotto il loro controllo, sono diventati fatti quotidiani e “uno spettacolo” per guadagnarsi fanatici e anche per intimorire i loro detrattori.

Raqqa, capoluogo della provincia orientale siriana con lo stesso nome, è una città che è tornata  indietro nel tempo dopo l’occupazione totale del EI all’inizio dell’anno.

Lì si pratica severamente la  Sharía (legge islamica) ed è proibito fumare, è vietato il consumo di bevande alcoliche,  ascoltare musica o qualsiasi ricreazione che non siano le esecuzioni di “apostata” o “criminali” nelle pubbliche piazze. ( Traduzione Gm – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir