Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 29 Ottobre 2014

   

Un esperto considera che gli
USA sono implicati nella creazione
dell’epidemia di Ebola

“L’interesse mercantile delle cupole occidentali nell’Ebola è molto più spaventoso di quello che si può immaginare”, sostiene il dottore in scienze politiche William Engdahl, che suppone che la nuova epidemia  potrebbe essere un’arma  biologica degli Stati Uniti.

Nel suo articolo l’analista geo - politico ricorda l’informazione diffusa nell’agosto scorso dal canale televisivo della statunitense Fox News, su due cittadini degli USA contagiati dall’ebola in Africa che sono stati curati grazie ad una “nuova medicina sperimentale”.

Inoltre si segnalava che questo farmaco  è stato sviluppato dal Ministero della Difesa degli USA durante uno dei molti esperimenti che non erano mai stati applicati prima agli esseri umani.

Precedentemente era stato rivelato che l’investigazione del virus dell’Ebola era stata realizzata dall’impresa  Tekmira, che nel 2010 aveva firmato un contratto con

il Dipartimento della Difesa degli USA  per un valore di 140 milioni  di dollari per lo studio dell’Ebola e lo sviluppo dei medicinali per combatterlo.

“Questa compagnia si era poi unita al  consorzio internazionale guidato dalla Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), il cui proposito ufficiale è lottare contro la propagazione dell’Ebola, ma che in realtà  sta fomentando il panico attorno al virus, per aumentare i guadagni di certe imprese”, è quello che sostiene questo analista.

L’autore si chiede anche se l’isteria mediatica attorno al virus dell’Ebola è in realtà un progetto della OMS per vendere al mondo un ‘medicinale di salvezza’ che non è stato nemmeno provato adeguatamente. Sia come sia, da quando i media dell occidente hanno pubblicato le prime notizie sull’epidemia di Ebola, la Tekmira sta battendo i records nella borsa.

William Engdahl segnala che la Tekmira ha ceduto all’impresa Monsanto il diritto di provare il miracoloso farmaco, senza specificare dove la compagnia dovrà cercare “le sue cavie” e poi ha dato facoltà alla Tekmira si realizzare questo genere d’investigazione.

Nel gruppo dirigente della Monsanto l’analista ha incontrato un rappresentante della famiglia  Rockefeller, che ha lasciato la sua orma nella storia, finanziando gli esperimenti sugli esseri umani realizzati dai nazisti nel Terzo Reich negli anni ’30 del secolo scorso.

L’autore indica che nel 2010 i centri di controllo e prevenzione delle malattie degli  USA ha registrato un tipo di virus dell’Ebola conosciuto come “Ebobun”.

In accordo con la registrazione,  attualmente questo organismo riceve benefici se si usa nel vaccino questo ceppo di virus.

In questo modo l’autore si chiede se il problema che mantiene col fiato  sospeso l’umanità in questo momento, è un’epidemia spontanea dell’Ebola in Africa o è una prova  dell’arma biologica riconosciuta negli Stati Uniti  e del medicinale contro questa. (Russia Today / Cubadebate-  Traduzione GM -Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir