Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

N U E S T R A   A M E R I C A

 L'Avana. 24 Novembre 2014

 

Libertà per gli antiterroristi ancora reclusi, già!
Presentato un libro di Antonio Guerrero in Argentina

"La verità mi nomina" è l’opera letteraria dell’antiterrorista cubano presentata nella cornice del XIV Incontro di Solidarietà con Cuba, a San Luis, in Argentina.

Con il passare del tempo il caso dei Cinque si diffonde di più per diverse latitudini del mondo.

Il libro “La verità mi nomina”, di Antonio Guerrero uno dei tre antiterroristi cubani ancora reclusi negli Stati Uniti, è stato presentato ieri, domenica 23, a  San Luis, una città dell’Argentina, ha informato  l’agenzia cubana Prensa Latina.

"Nelle pagine di quest’opera sfilano gli amori di Tony, i suoi affetti, la tenerezza infinita che gli ispirano i genitori e i suoi figli, sua nonna Fina, sua zia Amelia, l’amore alla Patria, il coraggio e la dignità”, ha risaltato l’accademica Lidia Donnini presentando il libro nell’ambito del XIV Incontro di Solidarietà con Cuba a San Luis, in Argentina.

Tony Guerrero, Gerardo Hernández e Ramón Labañino sono sempre reclusi nei penitenziari di alta sicurezza da più di 16 anni.

“I loro altri due fratelli di lotta, René e Fernando González sono tornati a Cuba dopo aver scontato le loro sentenze. Tutti loro sono stati accusati di presunto spionaggio, mentre in realtà lottavano contro il terrorismo praticato  e dichiarato da gruppi  violenti  di cubano-americani”, ha segnalato la Donnini.

“Guerrero – ha spiegato ancora l’accademica, è scrittore, pittore e poeta. Dal 2001 al 2013 sono state realizzate nove esposizioni dei suoi dipinti e sono stati pubblicati otto libri di racconti e di poesie, ai quali va aggiunto quest’ultimo, “La verità mi nomina”, illustrato da Gerardo e con il prologo di René, due compagni di lotta.

Quest’opera è un’antologia che porta il nome dell’ultima poesia e riunisce nove delle undici collezioni che Tony Guerrero ha scritto, dal settembre del 1998 al settembre del 1999, in circostanze drammatiche di totale isolamento, quando mantenevano un totale silenzio sui loro vincoli con Cuba.

All’incontro che è durato tre giorni con intensi dibattiti sull’importanza della solidarietà e dell’appoggio, non solo a Cuba, ma anche al resto dei processi popolari democratici e rivoluzionari dell’America Latina, hanno partecipato leaders e figure di diversi gruppi dell’ Argentina (Granma /Traduzione GM - Granma Int.)  

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir