Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 1 Ottobre 2014

 

Vincoli di cooperazione più vigenti

L’eccellentissimo signor Issoufou Mahamadou, Presidente della Repubblica del Níger, ha visitato lunedì 29 settembre il Centro d’Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB), con la volontà di stabilire collaborazioni fruttifere tra le due nazioni.

Amaya Saborit Alfonso . Foto: Alberto Borrego

“Quello che mi ha sorpreso soprattutto è questa idea originale del Comandante in Capo Fidel Castro,  indirizzata ad integrare in un solo ambito l’investigazione, lo sviluppo, l’applicazione e il commercio dei prodotti”,  ha detto Issoufou Mahamadou, Presidente della Repubblica del Níger, nel suo percorso del Centro  d’Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB).

Il leader africano, che ha elogiato i risultati realizzati da questo Centro in diversi campi, e in particolare l’importanza che ha per il settore della salute e l’elaborazione di  prodotti farmaceutici, ha commentato la sua decisione di  chiedere al governo cubano una collaborazione  tra le due nazioni ed ha identificato diverse aree d’interesse. 

Il signor Issoufou Mahamadou, ha detto anche che questa visita all’Istituto Nazionale di Oncologia e Radiobiologia e al Centro d’Ingegneria Genetica e Biotecnologia, hanno contribuito enormemente ad attualizzarlo sugli studi qui realizzati sul diabete, il cancro, il paludismo e altro in materia di medicina.

“Queste sono alcune motivazioni per cui esistono  vincoli di cooperazione possibili tra Cuba e il Niger”, ha sostenuto.

Luis Herrera Martínez, direttore generale del CIGB, ha informato sugli importanti risultati nella biotecnologia cubana, il riconoscimento internazionale ottenuto grazie a questi, il livello ottenuto in varie regioni del pianeta, le strategie che Cuba ha assunto per questo settore dove il governo dà priorità alle investigazioni e alla formazione scientifica dei professionisti. 

Inoltre il dirigente ha parlato della priorità del lavoro svolto dal gruppo delle industrie bio-tecnologica e farmaceutica Biocubafarma,  composto da 38 istituzioni scientifiche e 22.000 lavoratori qualificati, ed ha informato sulla produzione di medicinali, vaccini terapeutici e profilattici, biomedicina ed equipaggiamento medico di alta tecnologia di cui si occupa l’entità. ( Traduzione GM - Granma Int.)    

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir