Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 16 Ottobre 2014

 

 La società civile cubana reitera le denunce contro il blocco

Organizzazioni della società civile cubana, regionali e internazionali con sede in Cuba, hanno ratificato  nella capitale il loro reclamo, che il governo degli Stati Uniti elimini il blocco economico, commerciale e finanziario contro l’Isola.

Domandiamo che il presidente Barack Obama interrompa questa politica illegale, ingiusta  e genocida che rappresenta uno dei principali ostacoli per lo sviluppo socio economico di Cuba, hanno reclamato i rappresentanti di questi gruppi nel IX Foro su questo tema.

Questa violazione sistematica dei diritti umani dei cubani limita l’accesso a medicinali, strumenti, tecnologie e trattamenti terapeutici dell’ultima generazione, che migliorano e curano patologie, hanno aggiunto nella dichiarazione finale dell’incontro, che si è svolto nel ministero del Lavoro e Sicurezza Sociale.

Mabel Ballester López, presidentessa dell’Associazione Cubana degli handicappati fisici e motori, con circa 76.000 membri, ha avvertito sulle conseguenze dell’impossibilità di acquistare nel mercato nordamericano sedie a rotelle, bastoni e nuove tecnologie per migliorare la qualità della vita degli invalidi.

Pedro Luis Véliz Martínez, direttore del Consiglio Nazionale delle Società scientifiche di Salute, ha denunciato che solo nel 2013 e in questa parte dell’anno i danni a un settore tanto sensibile per la popolazione sono stati di 66.5 milioni di dollari.

Il reverendo Raúl Suárez Ramos, deputato dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare e direttore del Centro Martin Luther King Jr., ha detto che con il blocco si cerca  di portare il popolo ad uno stato di disperazione, contro il progetto sociale del governo.

Abelardo Moreno Fernández, viceministro delle Relazioni Estere, ha detto alla  AIN che sicuramente l’Assemblea Generale della ONU, il prossimo 28 ottobre,  approverà, salvo rare eccezioni, il Rapporto di Cuba sulla necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti. (AIN / Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir