Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

S P O R T

  L'Avana. 3 Giugno 2014

    

Curiosità della Coppa del Mondo
di Calcio

Juan Morales Agüero

1970 (Messico): S’introduce la novità di due cambi di giocatori per partita. È il primo mondiale trasmesso dalla televisione a colori.  Il brasiliano  Mario Zagallo è il primo che vince la Coppa come giocatore  (1958 e 1962) e poi trionfa come tecnico…

Il tedesco Beckenbauer gioca contro l’Italia con il braccio appeso al collo per una lussazione.

1974 (Germania): I primi controlli antidoping e il haitiano Jean Joseph viene espulso perchè ha consumato stimolanti.  I pantaloncini cominciano ad esibire il numero degli atleti. Sino ad oggi è stata la Coppa con il maggior numero di  ammonizioni (79)

In questa occasione ha debuttato una Coppa d’oro massiccio a 18 carati, alta 36 centimetri, che pesa cinque chili, opera dello scultore italiano Silvio Gazzaniga.

1978 (Argentina): L’olandese Brandts è l’unico giocatore nella storia dei mondiali che ha marcato un gol contro e uno a favore in una stessa partita contro l’Italia ... per la prima volta un paese conia monete allegoriche alla Coppa del Mondo.

Tunisi è il primo paese africano che vince gare mondiali, battendo il Messico per 3 a 1.

Mario Kempes, era l’unico giocatore argentino che militava in un club straniero  (Valencia, Spagna).

1982 (Spagna): Aumentano a 24 le squadre e per la prima volta partecipano paesi dei cinque continenti... la semifinale vinta dalla Germania contro la Francia è la prima che decide con i rigori.  Si consegnano per la prima volta la scarpa d’oro al leader goleador e il pallone d’oro, tutti e due vinti dall’italiano Paolo Rossi.

1986 (Messico): Il primo paese che ripete, dato che la Colombia ha declinato per problemi socio-economici.  «Recórd» del uruguaiano Batista, espulso 55 secondi dopo il fischio iniziale della partita contro la Scozia.  Maradona segna due goal storici contro l’Inghilterra,  uno d’eccellente fattura e l’altro con la mano. In questa Coppa si giocava con un pallone completamente sintetico chiamato  Azteca.

1990 (Italia): l’ultimo mondiale per squadre poi disintegrate, come la  Cecoslovacchia, la Yugoslavia e la  Germania Federale… Il portiere italiano Walter Zenga accumula  517 minuti senza permettere un goal nelle Coppe del Mondo.  Si annotano 15 goal solamente con una media di 2,21 per gioco, la più bassa nella storia delle Coppe. 16 cartellini rossi e 164 gialli, con una media  di 3,46 per partita, un altro record negativo. (Traduzione GM- Granma int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir