Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

N U E S T R A   A M E R I C A

 L'Avana. 8 Ottobre 2014

 

Ricordata in Venezuela la vittoria elettorale di Hugo Chávez

Mario Esquivel

Il popolo venezuelano ha ricordato il secondo anniversario dell’ultima vittoria elettorale del già scomparso  leader  rivoluzionario Hugo Chávez, vincitore del elezioni  presidenziali del 2012 con il 55,07 per cento dei voti.

Il Ministero di Comunicazione e Informazione aveva informato che in quella giornata  otto milioni 191.132 voti avevano  avallato la candidatura di Chávez, difensore di una proposta indirizzata a garantire la sovranità e l’indipendenza della nazione.

I venezuelani si erano così pronunciati per la continuazione del processo, fondato nei principi di uguaglianza, equità e giustizia sociale,  iniziato con l’arrivo al potere nel 1999 del presidente Chávez.

Quella è stata la 17ª elezione della Rivoluzione, con vittorie decisive in 16 occasioni e  con un ampio appoggio popolare.

Inoltre la votazione aveva rappresentato l’accettazione del Piano per la Patria, per il periodo 2013-2019,  il legato di Chávez che è stato ripreso dall’attuale capo dello Stato, Nicolás Maduro.

Nelle elezioni del 1998, il leader rivoluzionario aveva ottenuto il 56,2 per cento dei voti, in una vittoria assoluta nonostante la campagna mediatica contro di lui, ha segnalato il Ministero dell’Informazione in una dichiarazione.

Poi, nel 1999 il popolo venezuelano ha  fissato il momento più importante della sua storia democratica, approvando in una votazione con un’ampia maggioranza nazionale, la Costituzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela, con cui è iniziata la trasformazione dello Stato e che inoltre ha rappresentato la costruzione di un nuovo ordine giuridico e la disgregazione pacifica del decadente e corrotto modello politico precedente dell’elite che lo utilizzava.

Nella Costituzione si stabiliscono principi fondamentali e inalienabili come la giustizia sociale, l’uguaglianza, la prosperità e il benessere del popolo, la libertà, l’indipendenza, la sovranità, la solidarietà e la responsabilità sociale (PL / Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir