Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

N U E S T R A   A M E R I C A

 L'Avana. 6 Ottobre 2014

 

Dilma Rousseff vince, ma ci sarà la seconda votazione
• L’attuale presidentessa del Brasile ha ottenuto il maggior numero di voti nelle elezioni politiche di ieri, domenica 5, ma il vantaggio non è stato sufficiente per stabilire la vittoria nella prima giornata di votazioni

Granma- Foto: PT

L’attuale presidentessa del  Brasile, Dilma Rousseff,ha  ottenuto la maggior quantità di voti nelle elezioni politiche di ieri, domenica 5, ma il vantaggio  non è stato sufficiente per  ottenere la vittoria e si andrà così al ballottaggio, il prossimo 26 ottobre, con il candidato del Partito della Social Democrazia Brasiliana, Aécio Neves.


La rappresentante del Partito dei Lavoratori  ha confermato d’essere la
favorita nella prima giornata.

Con più del 99 % dei seggi scrutati il  Tribunale Superiore Elettorale ha informato che Dilma, candidata del Partito dei Lavoratori  (PT), ha ottenuto il  41,52 % dei voti, Neves il  33,65 % e l’aspirante del Partito Socialista Brasiliano, Marina Silva, ha avuto solo il 21,29 %.

Il risultato è una nuova sorpresa nel convulso scenario politico brasiliano degli ultimi mesi, perchè sino a poche settimane fa tutte le inchieste davano la Silva come la possibile concorrente di Dilma  Rousseff in un ballottaggio, e in alcuni momenti l’avevano collocata alla pari con la Roussef.

La legge elettorale brasiliana stabilisce che se nessun candidato ottiene più del  50% dei voti, i due che hanno ottenuto un maggior numero di preferenze andranno al ballottaggio. 

Gli altri otto aspiranti alla presidenza hanno ottenuto meno dei due punti percentuali.

In queste elezioni sono stati scelti i governatori dei 27 stati, i senatori e i legislatori degli stati e i federali.

La giornata è trascorsa normalmente e senza incidenti gravi.

Circa 142 milioni  800.000 cittadini avevano diritto al voto, che in Brasile è obbligatorio per i maggiori di 18 anni e una opzione per i giovani di 16 e 17 anni, gli analfabeti e i maggiori di 74 anni.

Ha votato più dell’80% dell’elettorato e le schede bianche e nulle sono state circa il 10%. (Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir