Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

N U E S T R A   A M E R I C A

 L'Avana. 1 Dicembre 2014

 

Confermata la scomparsa di altri studenti in Messico

Ma quando è avvenuta non ci sono state denunce...

Il Governatore dello stato di Guerrero, Rogelio Ortega, ha confermato la scomparsa di 30 giovani a  Cocula (nel sud) mentre il presidente del Messico, Enrique Peña Nieto, ha annunciato misure per affrontare le attuali condizioni d’insicurezza nel paese.

Ortega ha segnalato che la scomparsa dei giovani di Cocula, denunciata in un reportage della televisione francese, è avvenuta  tra il 2 e il 3 luglio e che è stata registrata e denunciata nel portale del governo dello stato di Guerrero, anche se non ci sono state denunce.

Un testimone dei sequestri ha rotto il silenzio ed ha raccontato alla catena Tv France 24 come hanno rapito gli adolescenti in pieno giorno, il 7 luglio del 2014.

Il governatore ha aggiunto che “non ci sono altre informazioni sui fatti”.

I familiari dei 30 giovani non hanno osato parlare dei fatti avvenuti, perchè hanno ricevuto minacce di morte da parte dei sequestratori, ma dopo la condanna mondiale delle sparizioni che avvengono in Messico, come nel caso dei 43 studenti di Ayotzinapa, scomparsi dal 26 settembre, i familiari hanno trovato il coraggio di parlare.

Altri testimoni consultati  da France 24 hanno dettagliato che gli agenti portavano uniformi azzurro mare ed hanno rapito i giovani che uscivano dalla suola media Justso  Sierra, che si trova vicino al municipio di Copula,  la cui polizia è coinvolta nella sparizione dei 43 di Iguala. (Telesur/ Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir