Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

N U E S T R A   A M E R I C A

 L'Avana. 1 Ottobre 2014

   

Conclusa in Ecuador la riunione dei partiti di sinistra latinoamericani

L’Incontro Latinoamericano Progressista, che riunisce  35 organizzazioni di sinistra di 20 paesi si è concluso con l’approvazione di un piano d’azione per arrestare il risorgere della destra nella regione Prima dell’adozione della dichiarazione finale dell’incontro inaugurato dal presidente Correa, hanno lavorato due gruppi  per discutere delle le sfide che i governi progressisti devono affrontare e del neo gollismo rispettivamente. 

Nel suo discorso di apertura, Correa ha chiamato la sinistra latinoamericana a unirsi, costruire agende comuni, ed edificare la Patria sovrana regionale.

In accordo con il presidente ecuadoriano, che ha allarmato sul risorgimento della destra in America Latina, solo con il consolidamento dell’integrazione si potrà ottenere la seconda e definitiva indipendenza in questa parte del continente.

Correa ha anche invitato a mettere in pratica le iniziative come il Banco del Sud, e il Fondo delle Riserve del Sud e ad implementare meccanismi di scambio  compensato che permettano di ridurre l’uso di monete extra regionali.

Inoltre ha criticato l’ordine geopoltico internazionale nel quale, ha detto, restano schemi di neocolonialismo, come il fatto che la OSA, Organizzazione degli Stati Americani, abbia sede a Washington.

“Perchè dobbiamo discutere i problemi della nostra regione a Washington?”, ha chiesto.

All’incontro dei partiti di sinistra hanno partecipato l’ex presidente dell’Honduras, Manuel Zelaya, la ex senatrice  colombiana Piedad Córdoba, che ha esortato i presenti ad appoggiare il processo di pace del suo paese il leader  del partito spagnolo “Podemos”, Pablo Iglesias, e il politologo argentino Atilio Borón, con rappresentanti di partiti  politici di Cuba, Cile, Messico, Nicaragua, Guatemala, Honduras, Venezuela, Grecia e Spagna.

Il centinaio di delegati all’incontro  Latinoamericano Progressista ha partecipato ieri martedì 30 settembre a una manifestazione pubblica convocata da Correa, per ricordare il quarto anniversario del tentativo di colpo coordinato e preparato dall’opposizione. (Traduzione GM Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir