Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

N U E S T R A   A M E R I C A

 L'Avana. 19 Novembre 2014

 

Venezuela: Maduro ha condannato le azioni di terrorismo dell’opposizione

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro ha condannato  le azioni di  terrorismo dell’ opposizione  (le guarimbas) del febbraio scorso, che hanno avuto un saldo di  43 morti e più di 800 feriti.

In una riunione nel  Palazzo di Miraflores (sede dell’Esecutivo) per promulgare 28 leggi, il cui obiettivo è  differenziare l’economia, il Capo dello Stato ha segnalato che sta seguendo da vicino la presentazione delle testimonianze  del Comitato delle vittime di quei fatti di sangue nell’Assemblea Nazionale.

“Sono ferite spirituali che ci obbligano a dare la nostra vita per il popolo”, ha segnalato riferendosi a quei fatti violenti e alle diverse manovre della destra  reazionaria locale per destabilizzare il paese.

Maduro  ha anticipato che presenterà nuove prove alla stampa su quei gruppi di estremisti che all’inizio di quest’anno hanno usato anche dei cecchini per seminare la morte e creare inquietudine nel popolo.

“Costoro, ha detto, che adesso assicurano che dispongono di un progetto per il paese, hanno solo ambizioni personali e di gruppo e contano, questo sì, sull’appoggio degli Stati Uniti”. 

Di fronte a queste ferite, Maduro ha convocato a mantenere sino al prossimo anno una linea attiva creativa di coscienza con il Piano della Patria 2013-2019, la cui creazione appartiene al già deceduto  presidente Hugo Chávez,  per trasformare il Venezuela in una potenza.

La Protettrice del Popolo, Gabriela Ramírez, ha informato che i membri  del Comitato delle Vittime delle  Guarimbas si riuniranno con le autorità del  Mercato Comune del Sud per offrire testimonianze di quelle azioni di terrorismo.

La Ramírez  ha commentato che ci sono testimonianze che devono muovere alla riflessione ed ha considerato che c’è un debito delle istituzioni e dei media di comunicazione.   

I membri del Comitato hanno segnalato che la finalità di questo gruppo, creato il 10 novembre scorso, è portare alle istanze nazionali e internazionali la verità su quello che è successo dopo il richiamo alla violenza che hanno fatto leaders dell’apposizione tra i quali

Leopoldo López e il governatore dello stato di Miranda, Henrique Capriles ( Prensa Latina/ Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir