Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 5 Dicembre 2014

   

L’Assemblea Nazionale della Francia  ha approvato il riconoscimento dello Stato Palestinese

La risoluzione riconosce il diritto irrinunciabile del popolo della Palestina alla sua auto determinazione e denuncia nello stesso tempo la continuazione della violenza e della colonizzazione israeliana nei territori occupati.

I deputati francesi hanno seguito i passi dei loro colleghi britannici e spagnoli, ed hanno approvato martedì 3, una risoluzione per il riconoscimento di uno Stato della Palestina indipendente, nonostante le pressioni di Israele.

L’iniziativa, adottata con 339 voti a favore e 151 contrari, segnala che questa è una via importante per trovare una soluzione  definitiva al conflitto nel  Medio Oriente, ha informato  PL .

Anche se non ha un carattere vincolante, il testo domanda al Governo di riconoscere uno Stato palestinese democratico e viabile a lato d’Israele, basato sulle frontiere del 1967 e con Gerusalemme Est come capitale.

Il progetto è stato approvato con l’appoggio dei legislatori del Partito Socialista, al governo, degli ecologisti e del gruppo della sinistra, mentre l’Unione per un Movimento Popolare e l’Unione Democratica Indipendente, conservatori hanno votato contro. 

Con l’adozione dell’iniziativa, l’Assemblea Nazionale francese si somma ai parlamentari della Spagna e del Regno Unito, che di recente hanno fatto dei passi in questo senso. Nell’Unione Europea il governo della Svezia è stato il primo a riconoscere ufficialmente la Palestina ed ha marcato un’impronta nella politica estera.

Questa decisione ha provocato la reazione negativa del regime d’Israele che ha chiamato in consultazione l’ambasciatore a Stoccolma ed ha minacciato di ritirare il suo rappresentante in Svezia,

Il primo ministro israeliano, Benjamín Netanyahu, ha fatto pressioni sul Parlamento francese e ha detto che il riconoscimento è irresponsabile, ma queste minacce non sono servite per impedire il voto favorevole alla Palestina (Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir