Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 28 Ottobre 2014

   

Il mondo per una nuova condanna al blocco contro Cuba

Waldo Mendiluza

L’Assemblea Generale della ONU si pronuncia oggi su un progetto di risoluzione che domanda la fine del blocco statunitense contro Cuba, iniziativa simile a  quelle appoggiate in forma  decisa negli ultimi 22 anni.

Oltre alla votazione, la riunione generale di 193 membri delle Nazioni Unite accoglierà gli interventi dei diplomatici attorno al tema, rappresentando nazioni o a nome di organismi globali e regionali e la presentazione di un rapporto del segretario generale Ban Ki-moon.

Il documento che presenta Ban riguarda  l’atteggiamento della comunità internazionale e del sistema della ONU sull’assedio economico,  commerciale e finanziario imposto da Washington all’Isola da più di mezzo secolo.

Circa 150 governi, l’Unione Europea, la Santa Sede e 26 entità specializzate delle Nazioni Unite hanno inviato ai loro criteri al Segretario Generale, nella stragrande maggioranza per fissare la loro posizione contro questa misura, segnalare il suo impatto e anticipare l’appoggio al Progetto di Risoluzione.

L’iniziativa  considerata oggi dal principale organo della ONU –la votazione dovrebbe avvenire circa a mezzogiorno a New York - fa appello ai principi della sovranità e dell’uguaglianza degli Stati, la libertà di commercio e di navigazione,  la non interferenza nei temi interni, per chiedere l’eliminazione delle sanzioni di Washington imposte a Cuba.

Inoltre esprime preoccupazione per l’extra territorialità dell’assedio, partendo da leggi come la Helms Burton (1996), e ricorda la condanna mondiale alla crudele misura mantenuta da una decina di presidenti nordamericani, diversi con due mandati alla guida della Casa Bianca.

Un mese fa 45 presidenti dei cinque continenti hanno chiesto nel dibattito generale del 69º Periodo di sessioni dell’Assemblea, la fine del blocco, che è stato definito nel foro come genocida, criminale e un eredità della Guerra Fredda.

Nell’ottobre del 2013, 188 dei 193 paesi della ONU hanno votato a favore della Risoluzione, con l’astensione di  Micronesia, Palau e Isole Marshall,  e gli isolati voti  contrari emessi dagli Stati Uniti e Israele. (traduzione GM - Granma Int.) 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir