Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 24 Ottobre 2014

   

 Creato in Italia un farmaco per contenere i sintomi dell’Ebola

La ministra di Salute d’Italia, Beatrice Lorenzin, ha annunciato ieri, giovedì 23,  che il suo paese ha creato un farmaco che blocca le emorragie e può essere efficace contro i sintomi dell’Ebola, ed ha anche spiegato che il prodotto si classifica come un antiemorragico  e che  si utilizza per trattenere uno dei principali sintomi della malattia, ma non combatte il virus, ha informato Prensa Latina.

Inoltre ha ricordato che per ora i pazienti sono trattati con terapie d’appoggio, perchè non esistono medicinali specifici contro l’ebola e tanto meno dei vaccini.

Il composto preparato dall’Istituto Chimico Farmaceutico Militare (IQFM), ha terminato le prove cliniche fase 1, e sarà inviato in Sierra Leone, uno dei paesi dell’Africa occidentale colpiti dall’epidemia.

La Ministra Lorenzin ha spiegato che la medicina è stata sviluppata mente si studiava un antiemorragico con fini militari e in particolare per le ferite, ma ha dimostrato d’essere efficace anche contro i sintomi dell’Ebola.

Nel caso in cui venga provata la sua efficacia, si potranno inviare altre dosi nell’ovest africano, dove ha il suo focus l’epidemia, ha assicurato.

Elhadj As Sy, segretario generale della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Media Luna Rossa, ha affermato che sarà possibile contenere l’epidemia d’Ebola in un periodo tra quattro e sei mesi.

“Potremo contenere l’Ebola con il compimento dei principi di base come un buon isolamento, un buon trattamento dei casi confermati e un seppellimento sicuro delle  vittime”.

Il virus ha colpito con maggior impatto Liberia, Sierra Leone e Guinea e in accordo con il più recente rapporto della OMS.

Più di novemila persone sono state infettate e 4546 sono morte. ( PL/ Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir