Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 14 Ottobre 2014

   

Cuba- Austria
Segnalati i vincoli in Austria tra
l’Isola e la  sua emigrazione

Carmen Esquivel Sarría

“Il consolidamento dei vincoli tra la nazione cubana e la sua emigrazione è un processo irreversibile”, ha affermato il direttore generale per i Temi Bilaterali del ministero delle Relazioni Estere  (Minrex), di Cuba, Gerardo Peñalver.

Il funzionario che ha partecipato al IX Incontro dei Cubani in Europa, ha detto a  Prensa Latina che il lavoro delle associazioni dei residenti si è incrementato non solo in questo continente, ma anche in tutto il mondo.

“Oggi ci sono 149 associazioni in 72 paesi dove si raggruppano cubani che desiderano avere sempre più una relazione permanete e regolare con la loro Patria”, ha aggiunto.

Peñalver ha segnalato le profonde discussioni, le pianificazioni e le iniziative presentate in questa riunione, tra le quali quelle con il fine di continuare a diffondere la realtà cubana nei rispettivi paesi e di promuovere la cultura attraverso le reti sociali.

Va segnalata la proposta di portare davanti ai parlamenti e ai governi locali temi come la necessità d’eliminare il blocco statunitense e la liberazione di  Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Antonio Guerrero, gli antiterroristi ancora reclusi ingiustamente nelle prigioni degli Stati Uniti.

Altre iniziative vogliono sostenere la nazione dei Caraibi nel settore economico e commerciale, a tono con l’attualizzazione del modello economico e fomentare che si mantenga l’identità culturale nelle nuove generazioni, in maniera particolare in coloro che sono nati fuori dall’Isola.

“È molto ampio lo spettro di accordi adottati in questi incontri,  la relazione è molto matura, e per questo, ha aggiunto  Peñalver, ogni volta assomigliano di  più ai problemi che dibattiamo in Cuba e a quelli discussi dagli emigranti in questi incontri”.

Tra passi importati fatti per continuare  a normalizzare le relazioni ha ricordato l’attualizzazione della politica migratoria, nel gennaio del 2013.

Nell’intervista concessa a PL, il direttore generale per i Temi Bilaterali del Minrex ha fatto un riferimento allo storico ruolo  svolto dagli emigranti cubani in appoggio alle guerre d’indipendenza nel XIX secolo e al loro contributo alla lotta per la liberazione definitiva del secolo scorso.  Anche in questa tappa stanno giocando un importante ruolo e sempre più fomentano lo stabilimento di una relazione normale con la loro Patria, la difesa della Rivoluzione e le sue conquiste sociali. (Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir