Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     


CUBA
NuestrA America
ESTERI
SPORT
CULTURA




COMUNICATE
CON I
CINQUE EROI


RIFLESSIONI   FIDEL
- Il dovere d’evitare
una guerra in Corea


Cuba contro
il Blocco

Intriduzione
Capitolo-1 / Capitolo-2
Capitolo-3 / Capitolo-4
Capitolo-3-2 /Capitolo-3-3
Capitolo-3-4



         Capitolo
1 | 2 | 3 |
4 | 5 | 6
7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
13 | 14 |
15 | 16 | 17
1819 | 20 | 21 | 22

23 | 24 | 25

- PAROLE DI FIDEL 
 

SPECIALI IE GI
-
Conversazioni con
Fidel Castro: I pericoli
di una Guerra Nucleare


• 
Fino alla
   Vittoria Sempre

Sito Web di Ernesto CHE Guevara
di una Guerra Nucleare

A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu

 

 

E S T E R I

 L'Avana. 14 Novembre 2014

   

Il G-20 deve aumentare gli investimenti pubblici e aumentare
i salari

Il L20, il gruppo che comprende i sindacati più rappresentativi delle 20 principali economie del mondo (il G-20), ha reclamato  aumenti salariali e un aumento degli  investimenti pubblici per sostenere una crescita  globale, a Canberra.

Sharan Burrow, segretaria generale della Confederazione Sindacale Internazionale, ha dichiarato che i governi danno priorità alle politiche che sostengono gli interessi delle multinazionali  e non  a  quelle  potrebbero aiutare a diminuire  la disuguaglianza salariale e la crescita costante della disoccupazione.

 Per questo, in un incontro che precede  il Vertice del G-20 che si terrà nel fine settimana nella città australiana di Brisbane, le organizzazioni corporative hanno presentato un pacchetto di proposte sul tema.

I paesi partecipanti  confermeranno il loro obiettivo, una crescita vicina al 2% del Prodotto Interno Lordo (PIL) nei prossimi cinque anni.

 I sindacati però hanno considerato che se si ascoltassero e applicassero le loro raccomandazioni, le economie più sviluppate potrebbero raggiungere il 5,84% e, contemporaneamente, creerebbero 33 milioni di posti di lavoro.

Tra le misure proposte dal  L20 c’è anche aggiunge l’investimento del l'1% del PIL  di ogni paese in infrastrutture, soprattutto  quelle che permettono la transizione verso un'economia con scarse emissioni di carbonio.

Il gruppo ha anche chiesto un salario minimo in tutti i paesi del G-20, con livelli adeguati di sicurezza nei posti di lavoro e la protezione sociale, oltre al rispetto di  norme che facilitino l'inserimento nel mondo del lavoro di donne e giovani senza esperienza. (PL/Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir