Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

C U L T U R A

  L'Avana. 6 Novembre 2014

   

Segnalata l’evoluzione delle relazioni culturali tra Cuba e  Italia

Il vice ministro  cubano, Fernando Rojas, ha segnalato l’evoluzione delle relazioni con l’Italia, che sono tra le più interessanti in termini di scambio culturale.

Carmen Oria

Il livello delle relazioni di Cuba con le istituzioni dello Stato italiano, come l’alta valutazione degli artisti cubani residente o presenti temporaneamente, che difendono in questa nazione  europea la cultura cubana, è stato evidenziato in una conversazione a Roma con il vice ministro di Cultura, Fernando Rojas.

A nome del Ministero di Cultura di Cuba, Rojas ha segnalato  l’evoluzione delle relazioni  con l’Italia che sono tra le più interessanti in termini di scambio culturale, che poco a poco si è sviluppato con le istituzioni dello Stato.

“L’esposizione del Caravaggio a L’Avana, gli scambi nell’area della cinematografia e della letteratura, il lavoro delle associazioni  italiane e cubane di solidarietà con l’Isola, sono frutto di questo sviluppo e di questo risultato”, ha detto ancora Fernando Rojas , che ha ricordato la recente vittoria di Cuba contro il blocco degli Stati Uniti nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ed ha segnalato l’importante lavoro dei cubani e delle cubane in Italia per la promozione della musica, dalla danza, della pittura, la scultura  e la letteratura.

Poi ha informato che la creazione artistica in Cuba vive un momento molto favorevole in tutti gli ambiti, con la crescita degli scambi culturali nel mondo e una maggior presenza di artisti stranieri e anche di artisti cubani all’estero.

La volontà  del Governo cubano e del Ministero di Cultura è continuare a sviluppare questi vincoli ed ha incitato la comunità artistica cubana a continuare nella promozione dei migliori valori della tradizione culturale, etica e storica che in definitiva, ha  sostenuto, sono  valori consacrati dalla Rivoluzione.

“Grazie a questo è stato possibile realizzare importanti campagne di solidarietà di promozione della cultura e di condanna della prigionia di Gerardo Hernández, Antonio Guerrero e  Ramón Labañino che sono ancora reclusi negli Stati Uniti”, ha concluso. ( Traduzione GM - Granma Int)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir