Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

C U L T U R A

  L'Avana. 4 Settembre  2014

   

Il VI Festival Leo Brouwer sta scaldando il motore

Damián Estrada 

Artisti cubani e stranieri di primo livello si daranno appuntamento nella VI Edizione del Festival Leo Brouwer di Musica da Camera che, come ha affermato il suo creatore sta già scaldando i motori per cominciare il 17 settembre.

Dedicato in questa occasione al 75º anniversario della nascita del noto compositore e chitarrista cubano che dà il nome all’incontro culturale, questa edizione conta tra le sue molte notevoli attrazioni le presentazioni del violoncellista franco statunitense  Yo Yo Ma, l’argentino Fito Páez e un concerto del pianista cubano Chucho Valdés.

La presenza del cantante e direttore statunitense Bobby McFerrin, annunciata da mesi non è ancora certa, perchè il suo permesso di viaggio non è stato concesso e non potrà partecipare al Festival, che durerà sino al prossimo 12 ottobre.

"Spero che  Bobby stia con noi in una data non troppo lontana", ha detto in una conferenza stampa Leo Brouwer, che ha anche annunciato che questo Festival sarà l’ultimo che lui organizzerà, una notizia che è dispiaciuta agli appassionati di musica da camera del mondo.

A questo delicato tema, l’autore di “Ojos brujos”, ha dichiarato che anche se varie istituzioni hanno collaborato alla realizzazione del Festival, è facile comprendere che tutto questo esige grandi sforzi ed è molto difficile.

“Niente dura in eterno”, ha concluso Brower.

La direttrice generale della manifestazione culturale, Isabelle Hernández, ha spiegato che il Festival comprende 13 concerti nelle sue sedi principali, tra le quali  il teatro Karl Marx, la Basilica Minore del Convento di San Francesco d’Assise e il recentemente  riaperto Teatro Martí.

Inoltre altri centri culturali della capitale accoglieranno questo appuntamento internazionale, come la Casa della Musica di Playa e La Fabbrica d’Arte Cubana.

Gli organizzatori hanno anticipato che ci saranno conferenze, classi magistrali, presentazioni di dischi, libri e partiture, Jam sessions (incontri musicali informali) ed esposizioni ed hanno raccomandato di andare a  Cello Plus, iniziativa che sarà la sessione più lunga di questo strumento nel mondo.

È stata confermata la partecipazione del violinista norvegese Henning  Kraggerud e il violoncellista messicano Carlos Prieto, i cubani Pancho Céspedes, Gerardo Alfonso, il duo Buena Fé, il Balletto Lizt Alfonso, la solista Haydée Milanés e molti altri. ( Traduzione GM – Granma Int.) 
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir