Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

C U L T U R A

  L'Avana. 4 Agosto  2014

   

L’Avana astratta, libera espressione

L. Eduardo Domínguez

“Il fenomeno dell’astrazione è sempre stato di difficile  comprensione per il pubblico, perchè riferisce stati d’animo e gestualità organiche, emozioni intime che solo l’artista può spiegare a se stesso nel processo creativo.”

In questa forma il curatore del  Museo Nazionale delle Belle Arti, Máximo Gómez Noda, definisce questo movimento vigente nell’arte contemporanea cubana, e  in particolare il pittore e scultore Armando Recamán, autore di Abstracción in memoriam*.

L’esposizione conta su due sculture e sei dipinti, un dittico e un trittico con il quale Recamán tratta di rendere omaggio a grande astrattisti degli anni ’50,  tra i quali  Loló Soldevilla, Fayad Jamís, Raúl Martínez, Agustín Cárdenas, Luis Martínez Pedro y José Antonio Díaz Peláez.

Lui riesce ad ottenere una sottile somiglianza con quei grandi dell’astratto in 8 magistrali pezzi dove combina figure geometriche,  tratti di colore intenso e altre forme astratte. L’autore riscatta oggetti vecchi come pezzi di legno,  di latta e aste d’acciaio e li mescola per dare alle sue sculture un gioco di contrasti perfetti che fanno di un’opera un’ espressione unita e differente per ciascuno dei suoi pezzi.

L’esposizione rimarrà aperta per gli appassionati della pittura e dell’arte nella Galleria Amelia dell’hotel Habana Libre sino al 10 agosto. (Frammento/Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir