Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

C U L T U R A

  L'Avana. 3 Settiembre  2014

   

L’arte continua a La Rampa

La tradizione fiera del Pabellón Cuba fa parte del programma  del Festival Habanarte

Alain Valdés Sierra

Arriva settembre con la fine della tappa estiva per la maggioranza dei cubani e l’inizio del nuovo anno scolastico, ma la Fiera “Arte ne La Rampa”, una delle opzioni estive più popolari terrà aperte le porte, in occasione di Habanarte, appuntamento che dal 11 al 21 del mese riunirà nella capitale del paese il meglio della cultura nazionale.

“Arte ne la Rampa” chiuderà per alcuni giorni per poi riaprire sabato 6 con lo stesso orario, ha annunciato alla stampa Jorge Alfonso, direttore del Fondo Cubano dei Beni Culturali (FCBC).

“Non è la prima volta che estendiamo la durata della Fiera, ha detto, e quasi sempre è un’impresa, perchè una gran parte del nostro pubblico è tornata alle sue attività, e ora ci sarà anche Habanarte, che propone attrattive offerte culturali in diversi punti  della capitale.

“Il giorno 6 presenteremo una  cartella di fotografie intitolata “Epopea”, una collezione di 12 istantanee del FCBC, scattate da grandi artisti: Liborio Noval, Alberto Korda e Roberto Chile.

Le giornate nel Pabellón si mantengono con il programma abituale, i concerti nel cortile centrale, concerti di  trova, jazz, repentismo, gli spazi dedicati ai più piccoli  e  i giovedì,  nel Salone di Maggio il partecipato  “Incontro con…”, che l’11 avrà come  invitato speciale Carlos Alberto Cremata (Tin), direttore della Compagnía di Teatro Infantile La Colmenita.

“Un altro piatto forte di ‘Arte ne la Rampa’ sarà la varietà delle novità letterarie, indirizzate principalmente a bambini, adolescenti e giovani”, ha anticipato  il poeta e narratore Jesús David Curbelo, direttore del Centro Culturale Dulce María Loynaz.

Le case editrici presenteranno  libri per il pubblico, con i titoli delle collezioni  “Canta con me” e  “21”, un’antologia di racconti di fantascienza,  “Pito Pito”, dello scrittore Reynaldo Álvarez Lemus, uno dei racconto che hanno vinto il Premio “La Edad de Oro 2013”.

“Inoltre, ha detto Curbelo, ci saranno le pubblicazioni dedicate all’arte, soprattutto alla musica, al balletto e al cinema, partendo dalle proposte del Museo Nazionale della Musica, il Centro delle Investigazioni e lo Sviluppo della Musica Cubana e l’Università delle  Arti.

“Arte ne la Rampa”, hanno informato i suoi organizzatori, si mantiene tra le opzioni di maggior accettazione nei mesi di luglio e agosto.

Quest’anno ha ricevuto circa 233.000 persone, una cifra lievemente inferiore a quella del 2013, ma ha contato su una vendita maggiore di prodotti dell’artigianato, colonna vertebrale della Fiera. (Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir