Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

C U L T U R A

  L'Avana. 13 Gennaio 2014

   

VIII Colloquio Joel James in Memoriam,  a Santiago di Cuba

James e la stregoneria cubana al centro dell’interesse.

 L’VIII Colloquio “Joel James In Memoriam”, che terminerà oggi, 13 gennaio, con sede  a Santiago di Cuba, presenta al centro del dibattito un profondo  sguardo sulla caraibicità e sul pensiero antiegemonico contemporaneo.

Dedicato a ricordare il legato del direttore-fondatore della “Casa del Caribe”, deceduto nel  2006, l’incontro riunisce studiosi cubani e di altri paesi, interessati a svelare i dettagli della storia, la cultura, la società e il panorama attuale delle nazioni dell’area dei Caraibi e dell’ America Latina.

Di particolare interesse i lavori relazionati a Joel James e la stregoneria cubana, al divenire e alle prospettive del Festival dei Caraibi, la cui 35ª edizione si sta già preparando, sulla condizione dei caraibici, una qualità geografica culturale e d’identità che va ancora scoperta in tutta la sua profondità.

L’ottava edizione rende omaggio al gruppo di cultura comunitaria  Korimakao, che ha sede nella Ciénaga de Zapata, che appartiene alla provincia di Matanzas,  e presenta una feconda traiettoria creativa e d’arricchimento spirituale, guidata dall’attore Manuel Porto.

Nel colloquio precedente l’omaggio era stato dedicato alla Televisione Serrana, un’altra interessante esperienza d’interazione artistica e di realizzazione audiovisiva con la popolazione, mantenuta per più di vent’anni tra le montagne della Sierra Maestra nella provincia orientale di Granma.

Il dottor Jesús Guance ha offerto la conferenza inaugurale a cui è seguito un dibattito sul pensiero critico nei Caraibi, con la partecipazione di accademici dell’Università di Oriente e di altre istituzioni dell’Isola.

Un dibattito sul “Pensiero critico caraibico”, è stato presieduto dal dottor José Antonio Soto con le relazioni: “Per la comprensione di chi è dei Caraibi”, di Julia Emilia Pérez Naranjo e Beatriz Soto Pérez, “Rotte del pensiero di sinistra in Haiti” e “.

 Haiti"instra ez, yaranjo yeñoIl fondamento umanista del caraibico”, di Esperanza Aguilera Horta.

È stato realizzato un omaggio al dottor José Antonio Soto, personalità imprescindibile e abituale in questa celebrazione del pensiero critico latinoamericano, difensore delle idee joelianas per l’analisi della cultura caraibica, cubana e popolare tradizionale.

Sono state presentate anche relazioni di studi su “La permanenza della cultura indigena pre-ispanica nel Messico attuale” e “Il ruolo degli intellettuali e l’arte come componenti del soeggetto delle trasformazioni sociali in America Latina”, del pensatore uruguaiano  Alberto Caraballo , oltre alla presentazione del libro “Le danze dell’uragano".

 (Prensa Latina /Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir