Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5  

     

C U L T U R A

  L'Avana. 10 Novembre 2014

   

È terminato il Festival Internazionale del Balletto

Grande successo dei primi ballerini e delle grandi figure dei Balletti di 28 paesi.   

 Martha Sánchez Martínez

  

Ventotto paesi sono stati rappresentati in questa edizione  dedicata al celebre drammaturgo inglese William Shakespeare, in commemorazione dei  450 anni dalla  sua nascita.

L’appuntamento iniziato il 28 ottobre e terminato il 7 novembre ha visto le esibizioni di modi differenti di presentare la danza con dosi molto gradevoli di freschezza, virtuosismo, fascino e teatralità, accessibile alla maggioranza del pubblico.

Vari favoriti hanno partecipato alla chiusura nel  Teatro Nazionale, come l’attuale direttore del Balletto di San José, (USA),  José Manuel Carreño e le figure principali dell’American Ballet Theatre Paloma Herrera e Xiomara Reyes, vicine al ritiro dalle scene.

La gala di chiusura ha contato sulla partecipazione delle prime figure del Balletto Nazionale della Cina Qiu Yunting e Wu Sicong, del New York City Ballet, Joaquín de Luz e di  artisti del Teatro Colón di Buenos Aires, Argentina.

Del Balletto nazionale di Cuba sono andati in scena Yanela Piñera, Anette Delgado, Joel Carreño, Javier Torres, Dani Hernández e Camilo Ramos.

La prima ballerina  Viengsay Valdés e il principale Víctor Estévez hanno interpretato per la prima volta in Cuba  “Valsette”, una versione ridotta di “I Nostri Valzer”, opera del coreografo venezuelano più noto, Vicente Nebrada.

Per dieci giorni il Festival presieduto dalla prima ballerina cubana assoluta, Alicia Alonso, ha invaso d’arte i teatri Nazionale, Mella e Karl Marx, oltre alle gallerie con esposizioni e le aree delle conferenze, delle presentazioni di libri, i cicli di cinema e video...

La principale compagnia cubana ha offerto corsi di tecnica per professionisti, maestri e studenti ad alto livello, mentre sette personalità della danza hanno impartito lezioni magistrali nella Scuola Nazionale di Balletto, in omaggio all’indimenticabile pedagogo  cubano Fernando Alonso.

Tra gli invitati, la fierezza del primo ballerino del Balletto di Washington, Brooklyn Mack, la freschezza del Balletto Ispanico di New York y la sorprendente plasticità della prima figura dello Sttugart  Balletto della Germania, Alicia Amatriain, hanno conquistato i maggiori applausi. ( Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Pelayo Terry Cuervo / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2013. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir