Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 8 Dicembre 2014

 

Le donne di  Cárdenas hanno marciato con René e Fernando per i Cinque

Ha partecipato anche Elián González, i cui sequestro  motivò l’inizio della Battaglia delle Idee, dichiarata dal Comandante in Capo Fidel Castro. 

René González e Fernando González, vicepresidente dell’Istituto Cubano d’Amicizia  con i Popoli (ICAP), due dei Cinque Eroi Antiterroristi Cubani, hanno reclamato la liberazione dei loro fratelli ancora reclusi negli Stati Uniti, durante la tradizionale marcia del donne di Cárdenas, a 15 anni dall’inizio della storica Battaglia delle Idee.

“Sino a quando nel mondo esisteranno conquistatori, si dovranno utilizzare le idee, e per  continuare questa battaglia definitivamente necessitiamo che ritornino Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Antonio Guerrero”, ha detto  René durante la giornata di solidarietà, assieme ai familiari dei Cinque.

Le iscritte nella Federazione delle Donne Cubane - FMC - hanno aperto la manifestazione popolare con la stessa forza con cui nel 1999 reclamarono il ritorno in Patria del piccolo Elián González, allora sequestrato a Miami, che ha partecipato a sua volta alla marcia attuale.

Una rappresentazione di madri e di nonne ha percorso le strade della città di Cárdenas ed è giunta sino al Museo della Battaglia delle Idee, dove René e Fernando hanno parlato con i membri della Federazione degli Studenti Medi  (FEEM), fondata 44 anni fa.

“Oggi aspiro solamente che siano riconosciuti i miei propri meriti, per far sentire orgogliosi i padri e le madri che reclamarono  il mio ritorno e adesso sostengono la causa dei Cinque” ha dichiarato il giovane Elían durante l’incontro. 

Hanno partecipato alla manifestazione anche  Graciela Ramírez, coordinatrice del Comitato Internazionale per la liberazione dei Cinque, Teresa Rojas Monzón, membro del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e prima segretaria nella provincia di Matanzas, con altre personalità.

Gli antiterroristi cubani sono stati  vittime di un processo politico e manipolato svolto  a Miami e tre di loro sono ancora ingiustamente prigionieri nelle carceri degli Stati Uniti.

René e Fernando sono stati liberati al termine della loro condanna.

( Traduzione GM – Granma Int.)

 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir