Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 3 Dicembre 2014

 

Raúl ha ricevuto il Presidente della Repubblica del Congo

Durante l’incontro, i due presidenti hanno parlato dello sviluppo dei fraterni vincoli bilaterali, che quest’anno compiono 50 anni, ed hanno ratificato la volontà di continuare ad ampliarli e rinforzarli.

Granma - Foto: Estudio Revolución

I due presidenti hanno analizzato temi dell’agenda internazionale e soprattutto la sfida che rappresenta l’epidemia di Ebola per le nazioni dell’Africa.
I due presidenti hanno analizzato temi dell’agenda internazionale e soprattutto la sfida che rappresenta l’epidemia di Ebola per le nazioni dell’Africa.

Il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, ha ricevuto nel pomeriggio di martedì 2 dicembre, l’onorevole  Sig. Denis Sassou Nguesso, Presidente della Repubblica del Congo, che realizza una visita ufficiale a Cuba.

Durante l’incontro i due presidenti hanno parlato dello sviluppo dei fraterni vincoli bilaterali, che quest’anno compiono 50 anni, ed hanno ribadito la volontà di continuare ad ampliarli e rinforzarli.

Inoltre hanno analizzato temi dell’agenda internazionale ed in particolare la sfida rappresentata dall’epidemia di ebola per i paesi dell’Africa.

Hanno accompagnato il distinto visitatore, Basile Ikouébé, ministro dei Temi Esteri e della Cooperazione e  Pascal Onguemby, ambasciatore del Congo in Cuba.

Per la parte cubana hanno partecipato i compagni  Salvador Valdés Mesa, vicepresidente del Consiglio di Stato; Bruno Rodríguez Parrilla, ministro delle Relazioni Estere e Manuel M. Serrano Acosta, ambasciatore nel paese africano.

Inaugurata una mostra nella Casa dell’Africa Denis Sassou Nguesso, presidente della Repubblica del Congo, ha poi inaugurato l’esposizione  internazionale “Kiebe-Kiebe”, nella Casa dell’Africa dell’Ufficio dello Storiografo della Capitale, diretta da Alberto Granado, con la presenza dei ministri di Cultura dei due paesi, Jean Claude Gakosso e Julián González Toledo, rispettivamente.

Lo Storiografo de L’Avana, Eusebio Leal Spengler, ha segnalato i vincoli che legano i due Paesi.

“Non è possibile comprender Cuba senza spiegare l’Africa”, ha detto.

Il ministro congolese  Jean Clau­de Gakosso, ha sostenuto  che questa esposizione è un ponte nella comunione delle idee di libertà, della celebrazione della diversità e dei vincoli tra l’America e il nostro continente.

Kiebe-Kiebe, è una danza tradizionale d’iniziazione, che unisce le dimensioni sacre e profane attraverso la musica e il ballo.

Inoltre è una delle forme più resistenti della civiltà Bantù.

L’esposizione resterà aperta sino al 2 febbraio.

Sassou Nguesso nella giornata ha anche reso omaggio all’Eroe Nazionale di Cuba José Martí, in Plaza de la Revolución (Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir