Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 29 Gennaio 2015

 

X Congresso della UJC
Più inclusione e cubanità

Dedicato a Fidel e alla generazione storica della Rivoluzione, al congresso parteciperanno 500 delegati e 80 invitati.

Amaya Saborit Alfonso

“Non si può discutere di elementi che non riflettano la realtà di Cuba. Non possiamo fare un congresso che non somigli alle trasformazioni che sta vivendo il paese, alle necessità dei suoi giovani: dobbiamo realizzare un Congresso con un disegno inclusivo con cui, a partire dei nostri valori, le tradizioni, i simboli e gli Eroi, si possa contribuire alla Rivoluzione.

Queste parole le ha pronunciate la prima segretaria della UJC Nazionale e membro del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, Yuniasky Crespo Baquero, a proposito delle caratteristiche e delle principali tematiche dell’agenda del X Congresso di questa organizzazione che si svolgerà il 18 e 19 luglio prossimo.

Come parte vitale di questo Congresso, Crespo la Baquero ha definito come “Connessione  necessaria”, quelle attività che dall’agosto scorso sono state sviluppate con l’intenzione di cercare una via capace di vincolare l’universo giovanile cubano alla militanza e che ha avuto spazio non solo nei centri giovanili e produttivi, ma anche nelle comunità e con giovani che appartengono alla UJC.

Più di 20.000 assemblee di bilancio si sono svolte a livello di base in tutta l’Isola e l’ultima si è svolta nell’Università delle Arti.

La prima segretaria ha detto che le preoccupazioni espresse dagli studenti girando attorno alla continuità degli studi, il lavoro giovanile, la ricreazione, la situazione economica del paese, il tema dei salari e le difficoltà materiali che esistono in alcuni centri di lavoro, tra i vari temi.

A proposito dell’Assemblea Municipali e Provinciali, le prime iniziate dal 26 gennaio e le seconde che inizieranno dal 20 marzo, sino all’8 maggio, è risultata evidente l’aspirazione riflessa nei territori dai giovani e che in un modo o in un altro i giovani possono essere coinvolti.

Joan Palmero, membro del Burò Nazionale della UJC, che segue  la sfera dell’organizzazione, ha precisato che per questo Congresso sono state semplificate le strutture di direzione con il fine d’avere linearità, propiziare una maggior partecipazione e dialogo, e prontezza nelle risposte ai quesiti.
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir