Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 21 Ottobre 2014

 

 L’Inviato della ONU per l’Ebola ha risaltato l’importanza del Vertice dell’ALBA-TCP

Nabarro: “È l’ora del dovere, invitiamo la regione e il mondo a seguire la guida di Cuba e del Venezuela, paesi che sono esempi encomiabili con la loro rapida risposta e il loro appoggio per contenere l’Ebola”, ha detto all’inaugurazione del Vertice Straordinario dell’ALBA-TCP, lunedì 20 ottobre.

David Nabarro, inviato speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per l’Ebola, ha riferito ai presidenti ministri e rappresentanti della regione i saluti e  un messaggio speciale  del segretario generale della ONU, Ban Ki- moon.

Nel suo messaggio, Ban ha definito il Vertice “un’importante riunione ed ha ratificato che il tema dell’Ebola è un problema globale che esige una risposta di massa globale e immediata. Ho ricevuto con beneplacito la convocazione a questo Vertice che definirà gli apporti congiunti del membri dell’ALBA per evitare la disseminazione dell’Ebola, che è oggi un’emergenza complessa”.

Nabarro ha sottolineato la necessità di addestrare  le persone come risposta efficace per arrestare questo virus.

“Sono necessarie informazioni fedeli che permettono di lavorare alla prevenzione”, ha aggiunto.

“Per questo la cooperazione e la solidarietà sono essenziali. È l’ora del dovere, invitiamo la regione e il mondo a seguire la guida di Cuba e del Venezuela, paesi che sono esempi encomiabili con la loro rapida  risposta e il loro appoggio per contenere l’Ebola”.

L’inviato speciale ha segnalato che: “La risposta di Cuba è stata straordinaria con l’invio di un primo gruppo di 165 lavoratori in Africa occidentale dal principio d’ottobre e che questo costituisce più di quanto inviato da tutti gli altri paesi insieme. Questo parla ancora una volta della solidarietà di Cuba con le nazioni in via di sviluppo del mondo”.

Nabarro ha sottolineato che Cuba ha mantenuto una stretta collaborazione  per anni con 39 paesi africani e che l’addestramento dei medici e dei professionisti della sanità ha contribuito a migliorare la salute in molte parti del mondo.

 Inoltre ha elogiato la disposizione di Cuba di lavorare sotto la direzione della OMS e della OPS  e con altri professionisti di qualsiasi nazione,  fatto segnalato di recente in un articolo del New York Times. “Nella Sierra Leone c’è personale medico cubano che lavora con britannici e altri professionisti e vogliamo applaudire questa fatto”.

David Nabarro, ha ringraziato il presidente Nicolás Maduro, del Venezuela per l’apporto del suo paese di 5 milioni di dollari destinati alle necessità  per l’eliminazione del virus.

L’inviato speciale ha anche segnalato che: “Questa riunione non solo permetterà di prepararci di fronte al virus, ma anche per altre sfide nel futuro”. (Traduzione GM - Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir