Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 12 Novembre 2014

 

Díaz-Canel risalta il ruolo del maestro nella formazione dei valori nella nostra società

“Gli educatori sono chiamati a svolgere un ruolo decisivo nel riscatto e nella formazione dei valori”, ha segnalato il primo vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, al termine della visita a vari centri d’interesse economico e sociale nel capoluogo di Villa Clara.

Ángel Freddy Pérez Cabrera- testo e foto  

Miguel Díaz-Canel Bermúdez, primo vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, visita la fabbrica di sacchi SAREX, di Villa Clara, interessandosi sulla qualità della produzione.
Miguel Díaz-Canel Bermúdez, primo vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, visita la fabbrica di sacchi SAREX, di Villa Clara, interessandosi sulla qualità della produzione.

“Gli educatori sono chiamati a svolgere un ruolo decisivo nel riscatto e la formazione dei valori, perchè questo permetterà di contare nel futuro sulla società colta e istruita che sognamo  di costruire per i nostri figli”, ha detto a Santa Clara, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, primo vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, al termine di una visita in vari centri d’interesse economico e sociale del capoluogo di  Villa Clara.

“Abbiamo fiducia nei nostri docente e nella nuova sfornata di maestri che si sono incorporati nelle aule e che mostrano preparazione e talento per imporsi di fronte agli enormi impegni dell’educazione del presente e del futuro”, ha dichiarato il membro del Buro Politico, parlando con gli insegnanti della scuola a tempo pieno, Octavio de la Concepción y de la Pedraja e della scuola media Gerardo Abreu.

Nelle due scuole, Diaz Canel si è interessato alla materializzazione della politica di flessibilità del processo docente  educativo, oltre che alla preparazione dei rispettivi collettivi e dei loro vincoli con la famiglia e la comunità, elementi che ha definito decisivi per realizzare gli obiettivi proposti nell’attuale anno scolastico.

Nella UEB Sarex, che appartiene all’Impresa Tessile Luis Augusto Turcios Lima, Díaz-Canel  ha parlato con quadri e lavoratori e si è interessato ai programmi di produzione dei sacchi di polipropilene e degli stracci per i pavimenti, che riguardano la sostituzione dell’ importazione.

In un fruttifero dialogo con Ángel Javier Acosta, direttore dell’entità, ha segnalato l’imperativo di vegliare sulla fiducia nella contabilità ed anche sullo sviluppo di una mentalità esportatrice nella fabbrica, per aiutare l’economia del paese.

Inoltre ha visitato la cooperativa - non agricola -  Aborigen, che si dedica alla gastronomia popolare, dove ha parlato con l’amministratore José Miguel Hernández sulla qualità dell’offerta, i prezzi, i guadagni e il salario che ricevono i suoi lavoratori.

Il Primo Vicepresidente cubano è stato accompagnato da Jorgelina Pestana Mederos, presidentessa del Governo nel territorio, e da Norma Velázquez, membro del Burò Provinciale del Partito, ed ha partecipato ad un ricco dialogo con i giornalisti dell’emittente provinciale CMHW e di altri media lì presenti, interessandosi per il compimento degli accordi dell’ultimo congresso della UPEC, tra gli altri temi.

Nella serata il dirigente  si  è riunito con gli abitanti della 143ª  circoscrizione, nel Consiglio Popolare Vigía Sandino, dove ha insistito sulla responsabilità del quartiere per la soluzione di molti problemi che danneggiano la comunità (Traduzione GM- Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir