Prigionieri Politici dell'Impero| MIAMI 5 

     

C u b a

                                    L'Avana. 10 Novembre 2014

 

Celebrato il 97º anniversario della Grande Rivoluzione Socialista d’Ottobre

Con una cerimonia politico - militare è stato ricordato uno dei grandi avvenimenti del secolo scorso.

Ramadán Arcos - Foto: Jose M. Correa

Omaggio del popolo di Cuba e delle FAR ai martiri e agli Eroi della Rivoluzione Socialista d’Ottobre, nel 97º anniversario  nel Mausoleo al Soldato Internazionalista Sovietico. Nella foto il  Generale di Corpo  d’Esercito Alvaro López Miera Viceministro delle FAR, con  l’ Ambasciatore della Federazione Russa, Sr. Mijail L. Kaminin pongono fiori nelle nicchie dei caduti.
Omaggio del popolo di Cuba e delle FAR ai martiri e agli Eroi della Rivoluzione Socialista d’Ottobre, nel 97º anniversario  nel Mausoleo al Soldato Internazionalista Sovietico. Nella foto il  Generale di Corpo  d’Esercito Alvaro López Miera Viceministro delle FAR, con  l’ Ambasciatore della Federazione Russa, Sr. Mijail L. Kaminin pongono fiori nelle nicchie dei caduti.

“Un grande avvenimento del secolo scorso basato nel rispetto dell’uomo lavoratore” ha detto l’ambasciatore della Repubblica della Bielorussia signor Vladzimir Astapenka, che ha definito così la grande Rivoluzione Socialista d’Ottobre, durante la cerimonia politico- militare che si è svolta in occasione del 97º anniversario della data.

Nel Mausoleo al Soldato Internazionalista Sovietico, ubicato alla periferia de L’Avana, Astapenka ha detto che: “La Rivoluzione ha apportato l’idea di costruire una società nuova, con uguaglianza e giustizia sociale, di libera determinazione dei popoli e coesistenza pacifica. Molti dei diritti e dei benefici che godiamo oggi naturalmente come l’educazione, i servizi medici gratuiti, la giornata di lavoro di otto ore, la soppressione dei privilegi di classe e l’uguaglianza dei diritti civili dell’uomo e la donna sono stati conquistati grazie agli avvenimenti del 7 novembre del 1917”, ha ricordato.

Il generale di brigata Jorge L. Méndez de la Fe, ha onorato i combattenti internazionalisti della ex Unione Sovietica e quelli che hanno dato la vita in aiuto a Cuba “che ringraziamo infinitamente con il loro nobile popolo, il loro Governo,  il loro Partito”.

Nel Mausoleo, davanti alla mano che regge un’arma,  sono state offerte corone di fiori a nome delle Forze Armate Rivoluzionarie della Federazione della Russia, della Repubblica del Kazaquistan, della Bielorussia e dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli .

La cerimonia è stata presiduta dal membro del Burò Politico, generale di Corpo d’Esercito Álvaro López Miera, primo vice ministro delle  FAR e capo dello Stato Maggiore General, con l’ambasciatore della  Federazione della Russia, Signor Mikhaic L. Kamynin, il ministro consigliere incaricato degli affari della Repubblica del Kazaquistan, signor Beisenbek D. Daisebayev, e i rappresentanti del Corpo Diplomatico accreditato in Cuba. ( Traduzione GM – Granma Int.)
 

STAMPARE QUESTO MATERIALE


Direttore Generale: Lázaro Barredo Medina / Direttore Editoriale: Gustavo Becerra Estorino
Granma Internacional Digital: http://www.granma.cu/
E-mail informacion@granmai.cip.cu
 

Spagnolo | Inglese | Francese | Portoghese | Tedesco
© Copyright. 1996-2012. Tutti i Diritti Riservati. Granma Internazionale / Digitale. Repubblica di Cuba

Subir