Reflexiones del Comandante en Jefe

RIFLESSIONI DEL COMANDANTE IN CAPO

IL DIBATTITO DEL VERTICE

Le pareti, la distanza ed il tempo si sono azzerati. Sembrava irreale. Un dialogo di questo tipo tra Capi di Stato e di Governo, che nella loro quasi totalità rappresentavano paesi per secoli saccheggiati dal colonialismo e dall’imperialismo, non era mai successo. Nulla avrebbe potuto essere più didattico.

Sabato 10 novembre 2007 passerà alla storia della nostra America come il giorno della verità.

La Waterloo ideologica è accaduta quando il Re di Spagna ha sgarbatamente domandato a Chávez: "Perché non te ne stai zitto?"

In quell’istante tutti i cuori dell’America Latina hanno vibrato. Il popolo venezuelano, che il prossimo 2 dicembre deve rispondere con un si o con un no, si è commosso nel rivivere i giorni gloriosi di Bolívar. I tradimenti ed i colpi bassi che giornalmente riceve il nostro caro fratello, non faranno cambiare questo sentimento del suo popolo bolivariano.

All’arrivo di Chávez all’aeroporto di Caracas, proveniente dal Cile, ed ascoltando direttamente dalla sua bocca l’intenzione di mescolarsi alla folla, come ha fatto tante volte, ho compreso con assoluta chiarezza che, viste le attuali circostanze e la vittoria ideologica di grande rilievo da lui ottenuta, un assassino assoldato dall’impero, un oligarca svilito dai riflessi seminati dalla macchina pubblicitaria imperiale, o uno squilibrato, potrebbero porre fine alla sua vita.

È impossibile togliersi l’impressione che l’impero e l’oligarchia si stiano impegnando nel condurre Chávez in un vicolo cieco, mettendolo facilmente alla portata di uno sparo.

Nel caso del Venezuela, la vittoria non deve trasformarsi in un terribile rovescio, ma in una vittoria molto più grande, per evitare che l’imperialismo conduca al suicidio la nostra specie.

È necessario continuare a lottare e a correre rischi, però non giocare tutti i giorni alla rulette russa o al testa e croce di una moneta.

In tali circostanze devono essere preferibilmente usati i moderni mezzi di comunicazione che hanno trasmesso al mondo, dal vivo ed in diretta, i dibattiti del vertice.

Fidel Castro Ruz

12 Novembre 2007

Ora: 4 e 45 p.m.

   

SubirSubir